La Moxibustione è un’antica tecnica della medicina tradizionale Cinese, usata per trattare un gran numero di disturbi mediante l’utilizzo del calore localizzato sui punti dell’agopuntura, collocati lungo i Meridiani energetici che percorrono il corpo umano.

Nella tradizione cinese, come in molte altre culture, l’uomo è considerato un microcosmo all’interno del macrocosmo, cioè una riproduzione in scala ridotte dell’Universo. L’energia chiamata Ch’i, scorre al suo interno attraverso canali energetici chiamati Meridiani. Carenza o ristagno di Ch’i determinano una disarmonia e di conseguenza l’insorgere di disturbi.

La Moxibustione, come tutte le terapie cinesi, viene utilizzata per ristabilire un equilibrio e permettere all’energia di fluire senza sosta e senza ostacoli, favorendo lo stato di benessere e salute.

La tecnica è di facile apprendimento, semplice, asettica e può essere usata anche come autotrattamento. Sarà importante la localizzazione dei punti sui quali andare ad agire (non dimentichiamo la stretta relazione tra moxa ed agopuntura) ma altrettanto importante sarà dare spazio alla propria sensibilità, permettendo una sorta di “scambio” tra terapeuta e paziente. In particolare quest’ultimo non sarà solo uno spettatore passivo, ma un soggetto attivo che collaborerà per superare le disarmonie modificando il proprio stile di vita e cercando di acquisire un nuovo e più profondo stato di coscienza.

Moxa

Alchimia Associazione Culturale

Per sapere le date dei corsi e seminari in programma per il 2015/2016